ROLEX
ROLEX
Chiavari/Lucchetti1873
Chiavari/Lucchetti1873

Una magia che accade dal 1873

LA NOSTRA STORIA DA CINQUE GENERAZIONI

Una magia che accade dal 1873

Il Fondatore

A soli 18 anni, Filippo Bancalari avvia l’attivita’ di orefice nel centralissimo Caruggiu Dritu, specializzandosi nella fabbricazione di catene, ciondoli, gioielli e addobbi sacrali. Il negozio e’ uno scrigno dall’arredamento squisito; i mobili, eseguiti da falegnami e intagliatori Chiavaresi, si ispirano a quello stile “alla francese” in voga all’epoca, come testimoniano le colonnine a torciglione e le balaustre di derivazione barocca. Merita una menzione d’onore il fregio in legno dorato che sovrasta la parete di fondo.

Seconda Generazione

Giovanni Lucchetti (detto Luigi), inizia a lavorare in bottega e contribuisce a consolidarne l’attivita’ finche’, dopo la scomparsa di Bancalari nel 1912, prende il suo posto a capo dell’azienda. E’ un’epoca d’oro per Chiavari e la gioielleria Lucchetti diventa il punto di riferimento del Tigullio e dell’entroterra.

Terza Generazione

Luigi Lucchetti (primogenito di Giovanni), dopo una giovinezza tra casa e bottega ed il lungo servizio militare, riprende assieme alla moglie Olga il lavoro lasciato dal padre alla guida dell’azienda. Il prestigio della gioielleria è mantenuto inalterato e, da vero esperto, Luigi qualifica sensibilmente il settore dell’orologeria. Nel 1962 Chiavari si arricchisce dei prestigiosi segnatempo di una giovane, ed ancora poco conosciuta maison svizzera: Rolex. Il vivido ricordo che molti clienti serbano ancora di Luigi e di Olga (che ancora oggi viene in negozio a verificare che ogni cosa sia al proprio posto), è la migliore testimonianza di quanto sia stato importante il loro contributo nel costruire l’azienda e nel coltivare i rapporti.

Quarta Generazione

Nel 1976, Giovanni, dopo aver conseguito la Laurea in Ingegneria Elettronica a Genova, abbandona la professione per proseguire la tradizione di famiglia. Una scelta, si può dire, vocazionale; un ritornello che troveremo altre volte negli anni a venire. Giovanni è affiancato dalla moglie Annalia il cui contagioso entusiasmo porta ad affinare la proposta di gioielleria. La cura dei dettagli comprende anche l’allestimento delle vetrine. Annalia interpreta la vetrina non solo come luogo ove esporre la merce, ma pretende che la vetrina sia protagonista. A fare da sfondo ai gioielli, nelle vetrine di Lucchetti vengono ospitate preziose collezioni private (cristalli, dipinti, porcellane), elementi della tradizione (la pesca, la caccia), oppure monografie ispirare a personaggi famosi (Ivano Fossati, Magritte). Una decina d’anni più tardi, a sostenere il crescente impegno lavorativo, la famiglia si allarga; Roberto Curotto (cugino di Giovanni) e Clara Pinasco (unica e sola Mary Poppins di casa Lucchetti) si uniscono alla squadra.

Quinta Generazione

La tradizione continua e la quarta generazione è dietro l’angolo. A partire dal 2004, Pietro prima e Caterina poi, affiancano il padre Giovanni nella conduzione della gioielleria, cimentandosi con le rinnovate esigenze di un settore in continua evoluzione. La formazione curricolare è ancora diversa (Economia e Commercio per Pietro e Architettura per Caterina), e questo consente un lavoro di squadra che attinge dal bagaglio di ciascuno. La proposta merceologica si arricchisce di ispirazioni squisitamente contemporanee, pur mantenendo inalterata la nervatura fatta di rapporti con maestri orologiai, gioiellieri e argentieri da ogni parte d’Italia (e in alcuni casi d’Europa) che consentono un approccio sartoriale alle ispirazioni che la gioielleria Lucchetti trasforma in realtà. Nel 2010 Caterina consegue il diploma di gemmologa GIA, anche se, poco tempo dopo, deciderà di seguire il marito a Minneapolis abbandonando (per ora) l’avventura in negozio.

Nuova Apertura a Chiavari

Ma le novità non finiscono qui e il 21 Novembre 2012 al termine di un lungo lavoro di progettazione seguito a più mani dagli Architetti Francesco Pipitone e Sara Rossetto e dai progettisti Rolex, viene inaugurato un nuovo negozio, accanto alla sede storica. Il lavoro è stato eseguito dai migliori artigiani locali, ciascuno per le proprie competenze (il ferro, il legno, il vetro), e da una ditta fiorentina specializzata nella realizzazione di interni. L’allestimento vuole esplorare nuove tendenze e nuovi mercati con uno stile internazionale pur conservando gelosamente i canoni distintivi del negozio Lucchetti.

La quinta generazione cresce

Anche la terzogenita Maria Vita Lucchetti si unisce al team. Lascia la professione medica dopo aver conseguito la specializzazione in Ematologia e si dedica con passione a quello che è sempre stato il primo istinto della sua vita. Maria Vita porta con sé una bella fetta dell’entusiasmo materno e contribuisce ad affinare quel lavoro di squadra, che da cinque generazioni anima questa azienda famigliare.

Nuova Apertura a Rapallo

L'azienda e' sempre in espansione. Questa volta la novita' si sposta a Rapallo. Il negozio e' situato vicino alla porta delle saline in Via Fratelli Cairoli nel cuore di Rapallo. I locali riprendono, con uno stile un po' diverso, la stessa atmosfera raccolta del negozio originale di Chiavari.

Team 2023

Il Team al Completo

A partire dal 2015, la squadra si completa di nuovi, giovanissimi (quasi tutti), elementi. Da Genova arriva Roberto che ha maturato una lunga esperienza commerciale nel mondo della moda ed è, da sempre, grande appassionato di orologi. Giorgia, arriva al banco giovanissima, l’unica “quasi” millenial della squadra, capace di miscelare la sua innata freschezza al rigore del mestiere. Nel 2018 arriva Marie Claire, un vero numero 4 del centrocampo della bottega, precisa, puntuale, sempre presente.
Superata la burrasca del 2020, nell’azienda entra Mattia, con la sua passione per l’orologeria, prende in mano le redini del laboratorio e grazie alla sua determinazione e precisione, ne guida la parte commerciale. Per la parte tecnica, dopo un intenso periodo di formazione, lo affianca Marco, l’orologiaio.